Bitcoin tori impostati per difendere $13K come $450M in futures BTC scadono venerdì

I futures Bitcoin da 450 milioni di dollari sono destinati a scadere venerdì e i dati mostrano che i trader pro rialzisti sono pronti a difendere 13.000 dollari.

Un totale di 62K opzioni Bitcoin (BTC) sono impostate per scadere questo venerdì, e questo equivale a $830 milioni di dollari di interesse aperto. Queste cifre massicce non riflettono il fatto che il 58% di queste opzioni sono ora considerate senza valore.

Man mano che ci avviciniamo alla data di scadenza, le opzioni call (buy) al di sopra del livello attuale iniziano a deprezzarsi molto velocemente. Non vale la pena di pagare 20 dollari per l’opportunità di acquistare BTC a 14,5 mila dollari il venerdì mattina. Pertanto, le opzioni a rotazione al mese successivo non sono molto utili.

Con meno di 48 ore alla scadenza di ottobre, le opzioni call (buy) sopra i $14,5K e sopra le probabilità di faccia slim. Lo stesso si può dire per le opzioni put (vendita) di 11,5K$ che sono attualmente scambiate al di sotto di 10$ a testa.

Deribit è in testa con una quota di mercato del 70% delle opzioni che sono ancora valide. Attualmente, ci sono $134 milioni di opzioni call (buy) da $11,5K a $13,5K, contro $45,5 milioni di opzioni put (sell) da $12,5K a $14,5K. Quindi, i tori favoriscono gli orsi con un rapporto di 3:1.

Il Chicago Mercantile Exchange (CME) detiene una quota di mercato del 26% tra le opzioni Bitcoin Revolution di ottobre che contano ancora. Le opzioni call (buy) vicino all’attuale livello di mercato ammonta a 72 milioni di dollari, mentre la put (vendita) è inferiore a 1 milione di dollari. Questo movimento non è diverso dalle scadenze passate, poiché i trader di opzioni CME sono di solito estremamente rialzisti.

Pertanto, c’è attualmente uno squilibrio di $160 milioni di dollari che favorisce i tori sui mercati delle opzioni BTC. Questo è un numero rilevante considerando che la scadenza avviene in un determinato momento. Le opzioni OKEx e Deribit e i futures sono impostati per scadere alle 8:00 AM (UTC) del 30 ottobre, e il CME qualche ora dopo alle 16:00 PM (UTC).

I futures aperti di solito cadono in prossimità della scadenza

Molti trader ritengono che anche i Bitcoin futures da 5,4 miliardi di dollari di interesse aperto scadranno venerdì. La maggior parte di questi contratti sono perpetui (inverse swap) o impostati per una data successiva.

Questa volta, CME conduce con 360 milioni di dollari di interesse aperto per ottobre, ma c’è un tranello. Questo nozionale si ridurrà drasticamente in anticipo rispetto alla scadenza quando i trader sposteranno le loro posizioni per i prossimi mesi. Come prova di questo movimento, l’interesse aperto di ottobre del CME è stato tagliato ieri di 130 milioni di dollari.

Non importa quanto grande sia la vittoria o la perdita di un investitore, il ribaltamento della posizione per la prossima scadenza è fattibile. A differenza dei mercati delle opzioni, i contratti futures non si svalutano in prossimità del loro ultimo giorno di trading.

Il margine dei futures viene aggiustato quotidianamente, il che significa che l’acquirente del contratto (long) viene pagato dal venditore (short) quando Bitcoin fa trading al rialzo, e succede l’opposto se il prezzo BTC chiude. Entrambe le parti possono trarre vantaggio dal ribaltamento delle loro posizioni, a patto che ci sia un margine sufficiente per mantenerlo.

Per i trader professionisti, il premio sui futures è l’indicatore più utile per valutare quanto sono rialzisti o ribassisti questi investitori. Al momento della scrittura, OKEx guida le rimanenti borse con 69 milioni di dollari che scadranno venerdì, seguiti dai 23 milioni di dollari di Huobi.

Questo indicatore è noto come base, e di solito varia tra il 5% e il 15% di tasso annualizzato. Ogni volta che il premio è positivo, il mercato si caratterizza per essere in contango. Nel frattempo, livelli inferiori al 5% indicano una modesta ribassatezza.

Un premio negativo sui contratti futuri è altamente inusuale e di solito è legato a problemi di liquidità.

Come mostra il grafico sopra riportato, gli investitori sono stati molto rialzisti in agosto, poiché il contratto future a 1 mese è stato negoziato con un premio del 25% o superiore. Ciò è stato causato da un aumento del 30% dei Bitcoin da $9,1K a $11,9K.

L’indicatore di base si trova attualmente vicino al 14%, sull’orlo di una zona molto rialzista. Bisogna considerare che ogni posizione rialzista con leva finanziaria aperta negli ultimi sei mesi sta attualmente guadagnando.

Nel frattempo, i futures BTC aprono interessi più che raddoppiati a 5,4 miliardi di dollari, dai 2,6 miliardi di dollari di aprile. Pertanto, si può concludere che gli investitori sono ben preparati a difendere l’attuale livello di supporto di $13K.

Entrambi i contratti derivati stanno sostenendo l’attuale forza del mercato. A parte lo squilibrio di scadenza delle opzioni da 160 milioni di dollari, gli acquirenti di contratti futures stanno mantenendo una posizione comoda.

Inoltre, dato che Bitcoin ha avuto un picco da 11,3 mila dollari appena dodici giorni fa, i venditori allo scoperto hanno sofferto e guardano i loro bilanci diminuire ogni giorno.

Per quanto riguarda la scadenza di venerdì, ci si deve aspettare una maggiore volatilità come al solito, ma per quanto riguarda il premio sui futures, è improbabile che gli orsi abbiano la possibilità di ristabilire il controllo dei mercati.